Site Overlay

Perchè si russa di notte? Ecco alcuni consigli per smettere di russare.

Consigli utili e i rimedi naturali per smettere di russare, attenuare il disturbo e ottenere un buon riposo notturno.

Perchè si russa di notte? Ecco alcuni consigli per smettere di russare.

Russare è un disturbo molto diffuso che non solo può risultare davvero insopportabile per il partner con cui si divide il letto e compromettere la relazione di coppia, ma può anche portare a gravi conseguenze per la salute e lasciare una sensazione di stanchezza al risveglio. Ecco che cosa sappiamo e qualche consiglio su come smettere di russare, o almeno attenuare il disturbo con la consulenza del professor Luigi Ferini Strambi, direttore del Centro Medicina per il sonno dell’ospedale San Raffaele di Milano

Il russamento è una difficoltà nel passaggio dell’aria in fase di inspirazione ed è legata al restringimento parziale delle prime vie aeree. Quando il restringimento è completo si ha l’apnea. Spesso il russamento è il preludio dell’apnea notturna. Il motivo principale per cui si russa è causato da un problema alle vie aeree (che si trovano dietro la gola, nel tratto oro-faringeo): restringendosi provocano questo fastidioso disturbo. In sostanza accade che l’aria non riesce a defluire liberamente, facendo vibrare i tessuti.

Il problema del russamento fino ai 55 anni è prevalentemente maschile. Le donne ne soffrono meno in giovane età, ma dopo la menopausa i cambiamenti ormonali portano le percentuali simili ai livelli maschili. «Dopo aver studiato l’intera popolazione di Abbiategrasso – dichiare il professore – abbiamo visto che superati i 55 anni il russamento quotidiano interessa quasi il 20% della popolazione generale, vuol dire che una persona su 5 russa»

La cefalea mattutina è un sintomo tipico del russamento e dell’apnea. Si tratta di un mal di testa che una mezz’ora dopo il risveglio sparisce spontaneamente. Anche in questo caso c’è una differenza tra uomini e donne perché nella pratica clinica è stato visto che è un sintomo molto più frequente nelle donne.

Con l’arrivo della menopausa la donna non ha più la protezione degli ormoni femminili che da una parte stimolano l’attività respiratoria e dall’altra le impediscono di “mettere ciccia” dove in genere lo fa l’uomo e cioè sul collo. Quando un uomo mette su peso il 10% del grasso va nel collo, tanto è vero che quando succede è necessario cambiare anche la misura del collo delle camicie.

Il grasso del collo è quello che determina il restringimento delle vie aeree, quelle che si trovano nel tratto oro-faringeo, dietro la gola. «Le dimensioni del collo sono addirittura più importanti del peso corporeo generale quando parliamo di problemi di respirazione. Avere una circonferenza di collo superiore a 43 centimetri nel maschio e a 41 centimetri nelle donne è un fattore che favorisce il russamento e le apnee ostruttive del sonno» chiarisce Ferini Strambi.

Per smettere di russare è necessario mantenere il peso corporeo nella norma: il sovrappeso può peggiorare questo problema, soprattutto se il grasso, come detto, è localizzato intorno al collo

Le apnee provocate dal russare notturno possono aumentare il rischio di malattie cardiovascolari e infarto in quanto si ossigena meno il sangue. Nella donna in genere il russamento è meno sonoro rispetto all’uomo e anche le apnee tendono ad essere meno gravi, con una durata più breve (creando così meno problemi nell’ossigenazione del sangue) e nella pratica clinica è stato visto che l’associazione tra apnee e rischio cardiovascolare è molto più forte nell’uomo.

Evitare la posizione supina è un buon metodo per smettere di russare perché questa postura tende ad abbassare i tessuti molli nella parte posteriore della gola impedendo il passaggio dell’aria. Girandosi su un fianco il problema si attenua e si riduce il rischio di russare.

Dormire con un doppio cuscino o alzando lo schienale del letto di una decina di centimetri riduce il rischio di russamento e ptrà farvi smettere di russare perché in questo modo non si ostacola la trachea e si evita che le vie aeree superiori si restringano.

Oltre che a non fumare e bere alcolici, per smettere di russare è importante anche mangiare poco a cena al fine di andare a letto leggeri: mangiare troppo ostacola sonno e respirazione.

A cura di Cristina Marrone

Se tutti questi suggerimenti non vi faranno smettere di russare, allora potrete suggerire al vostro partner specifici tappi per la notte realizzati su misura in silicone extra morbido per un comfort assoluto! Grazie ai tappi antirumore infatti non vi sentirà più russare, potrà addormentarsi più facilmente e dormire meglio.

Condividi con i tuoi amici sui social network!