Site Overlay

Tappi per orecchie dei bambini: una protezione acustica da utilizzare in acqua

Come prevenire le otiti da mare e piscina? Scopri i tappi per orecchie dei bambini che impediscono all’acqua di penetrare nel condotto uditivo e permettono di ridurre infiammazioni e fastidi.

Tappi per orecchie dei bambini: una protezione acustica da utilizzare in acqua

Con l’arrivo dell’estate e la fine della scuola, non è un’impresa facile tenere i bambini lontano dall’acqua, sia essa quella della piscina o del mare. La cosa importante è assicurarsi che possano godersi tuffi e immersioni senza problemi per la salute delle loro orecchie.

Per i bambini, tuffarsi in acqua e nuotare danno un grande senso di libertà. A volte, però, questa piacevole attività può riservare spiacevoli inconvenienti. Uno di questi può essere l’acqua nelle orecchie. Una volta usciti dal mare o dalla piscina può capitare di avvertire una sensazione ovattata e un fastidioso sibilo. Per evitare tutto questo la soluzione ideale è adottare tappi per le orecchie da utilizzare in acqua.

Un consiglio valido sempre, sia per i bambini che per gli adulti, è quello di evitare di nuotare sott’acqua in caso di infezioni in corso. L’acqua salata o l’acqua della piscina ricca di cloro potrebbero espandere l’infezione e ritardarne la guarigione.

La pressione, il cloro, i residui che non vengono espulsi, i corpi estranei: le orecchie in acqua provano spesso fastidio, ed è per questo che chi si allena in piscina dovrebbe dotarsi di tappi auricolari, appositamente pensati per limitare l’insorgenza di disturbi. Senza contare che, allentando il rumore provocato dall’acqua, possono rendere la nuotata anche più piacevole.

I tappi per le orecchie dei bambini sono realizzati su misura sulla base all’impronta del condotto uditivo. Sono molto resistenti e, dato che dovrebbero aderire perfettamente alle orecchie, è più difficile perderli. Sono però molto più costosi di quelli standard.

I tappi per orecchie dei bambini sono realizzati con materiali specifici, in modo tale da permettere di inserirli nell’orecchio per creare una barriera contro le infiltrazioni d’acqua. Di solito i tappi per le orecchie vengono realizzati usando materiali quali la schiuma, la cera, la gomma, il silicone o la plastica, non tutti, ovviamente, offrono la stessa qualità.

Occorre quindi ripetere che non conviene mai acquistare dei tappi economici, perché potreste comprare delle protezioni acustiche soggette a veloce usura. I tappi per il nuoto a basso costo, in genere, dopo quattro o cinque usi sono già da buttare, perché si deformano, si usurano e il materiale può perdere aderenza.

Tappi per orecchie dei bambini otoprotettori da utilizzare in acqua

Come sono realizzati?

I tappi per orecchie dei bambini vengono realizzati sulla base dell’impronta del condotto uditivo esterno dell’utilizzatore, sono quasi tutti in silicone o altro materiale morbido anallergico, non possono essere utilizzati da altre persone e hanno una tenuta all’acqua nettamente superiore rispetto agli otoprotettori standard.

Prima dell’utilizzo dei tappi per le orecchie in acqua, è buona regola far controllare il condotto uditivo dal medico (otoscopia) per vedere se c’è del cerume da rimuovere o per evidenziare particolari conformazioni del condotto stesso.

Dove acquistare i nostri otoprotettori?

Otoprotettori su Misura Firenze

I nostri otoprotettori sono disponibili solo online su questo sito. Per scaricare il nostro catalogo clicca qui. Invieremo al tuo indirizzo di posta elettronica tutte le informazioni che stai cercando.

Inoltre ti consigliamo di leggere le FAQ cliccando qui. Troverai tante risposte alle domande più frequenti poste dai nostri clienti.

Tutti i prodotti universali e gli accessori sono invece disponibili nel nostro negozio online (clicca qui)

Condividi con i tuoi amici sui social network!