Site Overlay

Come si toglie il cerume senza danneggiare la parete interna dell’orecchio?

Quando il cerume si accumula in grandi quantità, può causare molti fastidi alle orecchie: per questi motivi, è fondamentale pulire le orecchie regolarmente e togliere il cerume in eccesso.

Come si toglie il cerume senza danneggiare la parete interna dell'orecchio?

Il cerume può causare problemi e provocare irritazioni quando si presenta un blocco o una ritenzione a causa del suo accumulo all’interno del canale uditivo. Questo accumulo molte volte è dovuto all’uso dei bastoncini di cotone, che, invece di aiutare a pulire le orecchie, contribuiscono ad ostruire e a causare problemi all’interno di esse.

Può anche essere dovuto all’uso di qualsiasi oggetto appuntito all’interno delle orecchie al fine di eliminare gli strati di cerume più superficiali. Come i bastoncini di cotone, questi elementi spingono il cerume verso l’interno delle orecchie e causano ostruzione.

Quando c’è un eccesso di cerume nelle orecchie, le persone possono sperimentare i seguenti sintomi:

  • prurito nel canale uditivo;
  • sensazione di avere le orecchie tappate;
  • nausea;
  • ronzio alle orecchie;
  • secrezione del canale uditivo;
  • diminuzione dell’udito;
  • dolore alle orecchie-

Per non soffrire dell’accumulo di cerume nelle orecchie, è importante praticare una pulizia regolare e cercare di eliminarlo affinché non si accumuli. Al fine di evitare l’uso di prodotti quali bastoncini di cotone o pinze, qui di seguito condividiamo i migliori rimedi naturali per eliminare l’eccesso di cerume dalle orecchie.

Assicurati di non avere infezioni all’orecchio prima di iniziare la pulizia dell’orecchio. Se c’è un problema di questo tipo, la rimozione del cerume potrebbe causare la perforazione del timpano.

Sciogliere il cerume, quando non si hanno veri e propri accumuli, è semplice. Si possono usare appositi spray o gocce che lo ammorbidiscono e favoriscono la naturale auto-igenizzazione dell’orecchio. Usare una siringa o una peretta è invece rischioso perché una temperatura appena troppo alta o una pressione troppo forte possono portare a vertigini o a veri e propri problemi della membrana timpanica.

La soluzione salina rappresenta un’ottima opzione per eliminare l’eccesso di cerume dalle orecchie. Per realizzarla, dovrete semplicemente mescolare un cucchiaino di sale (7,5 g) in ½ tazza d’acqua (125 ml), finché non si sia dissolto in maniera soddisfacente. Successivamente, bagnare un pezzo di cotone con questa soluzione e lasciar cadere alcune gocce nell’orecchio, inclinando lievemente la testa verso l’alto. Mantenere questa posizione per un paio di minuti, affinché il liquido entri nell’orecchio. Infine, inclinare la testa nella direzione opposta per drenare la soluzione.

Per ammorbidire naturalmente il cerume si possono usare anche alcune gocce di glicerina o olio di oliva, ne bastano un paio prima di andare a dormire.

Come abbiamo visto, per pulire correttamente le orecchie, sarà invece sufficiente detergerle normalmente, senza ricorrere a strani trattamenti fai da te che spesso potrebbero creare più danni che altro. Il metodo più usato per eliminare il cerume è quello della micro-aspirazione, che verrà eseguita interamente con l’aiuto di un microscopio e dalle mani di un esperto professionista.

Se hai dei dubbi, rivolgiti a un medico: rimuovere il cerume dal canale uditivo può sembrare una procedura senza rischi, ma la possibilità di complicazioni è reale, se non sai esattamente cosa fare. Se l’orecchio ti fa male, non rischiare: vai dal tuo medico e consultalo prima di tentare qualunque procedura fai da te.

Prima di mettere in pratica qualsiasi suggerimento, quindi, ricordate sempre di consultare il medico di fiducia e in caso di dolori acuti o altre patologie associate al tappo di cerume, rivolgetevi ad uno specialista che vi indirizzerà verso la terapia più corretta.

Condividi con i tuoi amici sui social network!