Site Overlay

6 consigli utili per un buon riposo notturno

Il riposo notturno è uno dei fattori più importanti per gli esseri umani. Si tratta di uno di quei particolari che, insieme all’alimentazione e all’attività fisica, migliorano la qualità della vita.

6 consigli utili per un buon riposo notturno

Occhi arrossati e occhiaie, volto pallido, spossatezza diurna, scarso livello di attenzione e nervosismo crescente sono tutti sintomi comuni e tipici di un riposo notturno insufficiente o di bassa qualità.

Contare le pecore, bere un bicchiere di latte caldo, leggere un libro… A volte non c’è proprio niente che ci aiuti a conciliare il sonno. Lo sapevi che in realtà esistono diverse azioni che puoi intraprendere per aumentare le possibilità di riposare bene tutta la notte?

In questo articolo, ti proporremo alcune tecniche per migliorare il tuo riposo notturno e la tua riserva di energia. Prova ad adottare le tecniche che preferisci nella tua routine in modo da potenziare la tua energia e migliorare il tuo benessere quotidiano.

Segui questi consigli e avrai moltissime possibilità di affrontare una notte di sonno meravigliosa!

Rispetta un rituale regolare di preparazione al sonno

Dormirai meglio se vai a letto a orari prestabiliti e se ti svegli sempre alla stessa ora. Questo insegnerà al tuo corpo a seguire un ritmo costante. Non stravolgere i tuoi orari nei fine settimana andando a letto tardissimo e poi dormendo per una parte del giorno successivo. Questo è il motivo per cui il 39% delle persone non dorme bene la domenica. Assicurati anche di avere un rituale costante prima di andare a letto. Se leggi un po’ ogni sera, fai la doccia o ascolti musica rilassante per un quarto d’ora, stai inviando al tuo corpo segnali che è ora di andare a dormire. Ciò consentirà al tuo corpo di iniziare a produrre la melatonina, l’ormone del sonno.

Riposa in una camera da letto dall’aspetto tranquillo

Fai in modo che la camera da letto abbia un’aura di pace. Nessun copri-piumino multicolore ma colori semplici che si intonano bene al resto della stanza. Assicurati anche che il tuo spazio sembri più grande, posizionando il letto al centro. Ti sentirai meno claustrofobico in uno spazio più ampio, quindi dormirai più serenamente. Una pianta nella tua stanza produce un clima fresco e anche qui c’è una regola d’oro: non esagerare! E infine, tieni il tuo letto libero da libri, bottiglie d’acqua e smartphone. Per questo esistono i comodini.

Riposa lontano dallo smartphone

Questo è quello che accade oggi: ovunque tu vada, porti sempre il tuo smartphone con te. Ma non è una buona idea portare il telefono a letto con te. Non è solo la distrazione ma ti induce a controllare rapidamente il Facebook, Whatsapp o inviare un’e-mail. Riguarda anche gli stimoli che attivano il tuo cervello. Il problema è la luce blu di smartphone, tablet, laptop e TV. Questa luce inibisce la creazione dell’ormone del sonno (melatonina) e fa si che il tuo corpo si risvegli nuovamente. Quindi metti il ​​tuo smartphone fuori dalla portata e dalla vista ben prima di andare a dormire, eviterai ogni tentazione.

Riposa in un ambiente silenzioso e tranquillo

Non sarai sorpreso di apprendere che dormirai meglio in un ambiente tranquillo e silenzioso piuttosto che che in uno rumoroso. Le persone che vivono vicino una strada trafficata o hanno a che fare con vicini rumorosi, avranno sicuramente qualcosa da dire al riguardo. Se vivi in ​​un ambiente così rumoroso o hai un partner che russa la notte, ti consigliamo di dormire con i tappi per le orecchie specifici per la notte e comodi, soprattutto se si dorme su di un fianco. I tappi per le orecchie garantiscono la drastica riduzione dei rumori irritanti che circondano la nostra camera da letto. Ciò ti permetterà di addormentarti rapidamente e continuerai a dormire senza interruzioni. Indossa tappi per le orecchie speciali e morbidi come gli inserti per le orecchie SleepSoft. Così come gli otoprotettori su misura per dormire, queste protezioni acustiche resteranno ben saldi all’interno dell’orecchio per tutta la notte, con l’effetto di ridurre il rumore e, allo stesso tempo, ti permetteranno di sentire la sveglia come al solito grazie allo speciale filtro interno.

Dormi in una stanza completamente buia

Oscura la tua stanza il più possibile. Più spesse sono le tende, meglio è! La luce ostacola la creazione di melatonina. Questo è anche il motivo per cui siamo spesso molto più attivi nelle lunghe serate estive rispetto a quelle invernali. Prima di andare a letto, spegni alcune luci e lavati i denti al buio, per esempio. Anche qui invierai un segnale preciso al tuo corpo: è ora di andare a letto.

Stai attento a ciò che mangi e bevi

I pasti consumati durante il giorno possono condizionare notevolmente il riposo notturno, soprattutto nelle ore cruciali che precedono il momento di coricarsi. Fai attenzione al caffè o ad altre bevande contenenti caffeina e/o zucchero, come coca cola o bevande energetiche come la Redbull. La caffeina, in particolare, può impiegare ore per essere smaltita dal corpo. Cibi molto grassi o piatti piccanti obbligheranno lo stomaco a lavorare anche di notte. Ciò manterrà il tuo corpo attivo e non riposerai nel modo giusto. E a proposito, quella tazza di latte caldo funziona davvero! Il latte contiene triptofano, che fornisce al tuo corpo i materiali giusti per creare la melatonina.

Quale di questi suggerimenti utilizzerai?

Condividi con i tuoi amici sui social network!