Site Overlay

Tappi per orecchie antirumore per dormire: leggi la guida!

Breve guida per scegliere i migliori tappi per orecchie antirumore (per dormire): dispositivi per evitare vicini molesti, cani troppo vivaci, fidanzate con il vizio del russare, bar e club aperti proprio sotto casa, bambini col vizio pomeridiano del karaoke, lavori edili, manifestazioni pubbliche in strada.

Tappi per orecchie antirumore per dormire

I criteri fondamentali per scegliere i tappi per orecchie antirumore sono tre:

  • isolamento dai rumori esterni;
  • comfort;
  • riusabilità.

Abbiamo bisogno di un paio di tappi che alloggino nelle nostre orecchie in modo egregio, idealmente non dovremmo renderci nemmeno conto della loro presenza per poter dormire in pace senza disturbo. Allo stesso tempo però devono isolare da quanto più suono possibile, ovvero essere molto densi di materiale. A maggior densità però a volte corrisponde maggior spessore, e a maggior spessore minore comfort: questo problema può essere facilmente risolto utilizzando otoprotettori realizzati su misura.

La questione dell’isolamento dal rumore è relativa.

Possiamo ricercare un isolamento completo tra i 30 db SNR e i 34 db SNR; oppure si può optare per un isolamento più leggero con valori compresi tra i 25 e 29 db SNR, per sentire i suoni che ci interessano durante la notte (sveglie, allarmi, etc.), se necessario. Pensiamo per esempio a chi vive con bambini piccoli o anziani bisognosi di eventuale assistenza.

Il coefficiente a cui dovremo badare nello scegliere i nostri tappi è il SNR. Più alto è il numero SNR, più c’è isolamento sonoro, molto semplice. Idealmente tra i 30 e i 34 SNR è il numero ideale per un isolamento forte. Sotto i 20 SNR l’isolamento non è sufficiente (tuttavia se l’obiettivo è quello di proteggere il proprio udito, questo valore è comunque accettabile). I tappi per orecchie antirumore con abbattimenti minori utilizzati con lo scopo di dormire meglio, sono consigliati per chi non ha un sonno particolarmente leggero o chi deve essere reperibile per qualche motivo durante la notte.

Cosa significa la sigla le SNR?

SNR è l’abbreviazione dell’espressione inglese Single Number Rating che si riferisce al valore complessivo di attenuazione, che si esprime in decibel. In tal modo, una protezione acustica con un valore SNR di 30 dB riduce un rumore da 100 dB ad un livello di 70 dB.

Tappi usa e getta?

Un altro fattore da considerare è la riusabilità dei nostri tappi. Non vorremmo certo utilizzarne un nuovo paio ogni notte, vero?

Per questo è importante disporre di una protezione acustica che possa essere utilizzate a lungo e nel tempo. Gli otoprotettori su misura, possono essere utilizzati fino a 4 anni prima di doverli rifare. Crediamo sia un buon investimento, seppur economicamente impegnativo nel momento dell’acquisto, che si ripaga nel tempo (leggi l’articolo dedicato a questo link).

Differenza tra tappi per dormire e tappi per musicisti e DJ

I tappi per orecchi sono utili anche ai concerti con livelli sonori decisamente troppo spinti, per evitare di dover perdere l’udito prima del tempo.

Molti infatti credono che gli orecchi siano degli organi indistruttibili, in realtà sono degli apparati delicatissimi contenenti una struttura interiore che una volta che pregiudicata non può essere più ricostruita.

Nemmeno il più bravo otorino al mondo nella migliore clinica vi ridarà indietro la vostra capacità di ascolto di determinate frequenze, la perdita d’udito è infatti irreversibile.

Quindi non importa quanto sia bella la musica che state ascoltando, o quanto siate ubriachi, se cominciate ad avvertire fastidio o fischi alle orecchie o se per qualche ragione siete troppo vicini alle casse di un concerto, fatevi un grandissimo piacere e indossate un paio di tappi (sono disponibili anche tappi universali economici che vi permetteranno di godere della musica senza danneggiare l’udito).

I tappi su misura per la musica sono quelli che consigliamo per chi ha a che fare con musica ad alto volume, assolutamente i migliori oltre che per il comfort, anche le per caratteristiche tecniche: c’è infatti una differenza tra i tappi per orecchie antirumore per dormire e quelli per musicisti.

I tappi per dormire attutiscono le frequenze in una maniera non controllata, cosa significa?

Semplice. Non sono fatti per ascoltare, sono fatti per dormire e non essere disturbati, se provate ad ascoltare lo stereo mentre li indossate sentirete tutto ovattato con un suono orribile. Questo perché attutiscono moltissimo le medie e alte frequenze, che sono quelle che disturbano maggiormente il sonno.

I tappi per musicisti cercano invece di filtrare il suono in modo uniforme e di abbassare semplicemente la quantità di decibel che entra nel vostro condotto uditivo, preservandone la musicalità e omogeneità. Lasciandovi quindi la possibilità di godere della musica e distinguere i suoni.

La vostra passione per la musica vi ringrazierà nei prossimi anni quando preserverete un ascolto pulito su tutto lo spettro acustico.

Conclusioni

Ricordate che nessuno tappo per orecchie antirumore può fare miracoli, quella del silenzio assoluto è un’esagerazione che non può esistere.

Nonostante esistano modelli molto efficaci in grado di bloccare altissimi livelli di decibel, non fermano i rumori e suoni di frequenza molto bassa che si propagano per vibrazione. Ad esempio i sub woofer di un impianto reggae in Jamaica penetreranno comunque la protezione acustica e saranno in un certo modo avvertibili anche se ad un livello decisamente minore.

Fidatevi di noi: vi assicuriamo che i migliori modelli di tappi per orecchie antirumore, saranno comunque capaci di preservare il vostro sonno.

Ci auguriamo che questa guida vi sia d’aiuto, non è facile trovare il prodotto adatto alle proprie esigenze la prima volta che si comincia a cercare e si è molto inesperti per questo vi invitiamo a contattarci per qualsiasi ulteriore informazione o per ricevere un preventivo gratuito.

Condividi con i tuoi amici sui social network!